Coronavirus, la voce degli esperti sullepidemia in italia

coronavirus, la voce degli esperti sullepidemia in italia

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico.

Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc. Sono link cliccabili per questi studi. Solo pochi anni fa, nel mondo si registrarono epidemie di infezioni virali poco conosciute e gravi. I coronavirus sono un'intera famiglia di virus contenenti RNA che hanno una propria busta. Il genere dei coronavirus consiste in un gran numero di vari virus patogeni, che colpiscono uccelli e mammiferi. Questi virus possono causare malattie respiratorie, processi infiammatori nel fegato, reni, intestino, muscolo cardiaco e patologie immunitarie.

Una malattia infettiva si manifesta come un segno di una ARI ordinaria: per questo motivo, molti sono lenti nel cercare aiuto medico, suggerendo che si tratta di un raffreddore normale.

Sia il primo che il secondo tipo di sindrome sono causati da virus geneticamente diversi, che rappresentano la famiglia dei coronavirus.

Queste infezioni possono interessare sia gli uccelli che i mammiferi e gli esseri umani. Ad oggi, gli esperti continuano a sperimentare su un nuovo farmaco.

Nuovo coronavirus. Dal Ministero una circolare su criteri e modalità di segnalazione

Next page. Nuove pubblicazioni Kruroplastyka. Prostatite congestizia. Frattura della clavicola in un neonato durante il parto. Avvelenamento con conserve di pesce, carne e verdure. Alexey PortnovEditor medico Ultima recensione: You are reporting a typo in the following text:.

Typo comment. Leave this field blank.Questi includono genogruppi filogeneticamente compatti di RNA avvolto, a senso positivo, a singolo filamento e con un nucleocapside di simmetria elicoidale.

Alphacoronavirus e Betacoronavirus derivano dal pool genico dei pipistrelli. La "dimensione genomica" dei coronavirus varia da circa 26 a 32 kilobasistraordinariamente grande per un virus a RNA. I coronavirus sono responsabili di diverse patologie nei mammiferi e negli uccelli : dal verificarsi di diarrea nei bovini e nei suini e a malattie respiratorie delle vie superiori nei polli.

coronavirus, la voce degli esperti sullepidemia in italia

I coronavirus sono virus a RNA positivo dal diametro di circa nm. Il nome del virus deriva dalla classica forma apprezzabile al microscopio elettronico a trasmissione a "corona". I coronavirus si attaccano alla membrana cellulare delle cellule bersaglio grazie alle loro proteine S che interagiscono con l' aminopeptidasi N della membrana. Alcuni coronavirus possono legare l' acido N-acetil neuraminico grazie all'espressione della glicoproteina E3.

All'interno del citoplasma della cellula il coronavirus rilascia il suo RNA a singolo filamento positivo che si attacca ai ribosomidove viene tradotto.

coronavirus, la voce degli esperti sullepidemia in italia

A ciascun nuovo filamento di RNA positivo si associa la proteina N, mentre le proteine del pericapside si integrano nella membrana del reticolo endoplasmatico. Un traslocatore trasferisce i nuovi nucleocapsidi nel lume del reticolo endoplasmatico ; successivamente da questo gemmano vescicole che costituiscono i nuovi virioni che possono essere rilasciati per esocitosi.

Il genere gammacoronavirus comprende tutti i coronavirus aviari identificati fino al Si ritiene che i coronavirus causino una percentuale significativa di tutti i raffreddori comuni negli adulti e nei bambini.

I ceppi causa delle principali patologie che interessano l'uomo appartengono al genere Betacoronavirus. Un altro focolaio pericoloso provocato da un diverso ceppo di coronavirus ha avuto inizio nel giugno in Arabia Saudita. La trasmissione dei coronavirus tra umani avviene principalmente attraverso le goccioline respiratorie emesse da un individuo infetto mediante tosse o starnutiche successivamente vengono inalate da un soggetto sano che si trovi nelle vicinanze.

Sembrerebbe che sia possibile infettarsi anche dopo aver toccato superfici o oggetti ove sia presente il virus e portando successivamente le mani verso la propria bocca o verso il naso o gli occhi. Con la signa nCoV vengono genericamente indicate nuove specie o ceppi di Coronavirus che non sono mai stati precedentemente identificati nell'uomo. Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Reindirizzamento da Coronavirus. Disambiguazione — "Coronavirus" rimanda qui.

URL consultato il 14 marzo URL consultato il 19 gennaio URL consultato il 13 marzo S—, discussion S, DOI : URL consultato il 27 gennaio Interim guidance, 10 January PDFsu apps. URL consultato il 14 gennaio archiviato il 20 gennaio URL consultato il 23 gennaio archiviato il 20 gennaio URL consultato il 23 gennaio archiviato il 7 gennaio Altri progetti Wikimedia Commons Wikispecies.

Portale Medicina. Portale Microbiologia. Categoria : Orthocoronavirinae. Categorie nascoste: Voci con modulo citazione e parametro coautori Voci con Tassobox - Dominio non riconosciuto. Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Namespace Voce Discussione. Visite Leggi Modifica Modifica wikitesto Cronologia. Wikimedia Commons Wikispecies.Dopo la morte del francese di 65 anni affetto da coronavirusl'altro ieri, aumentano anche in Europa i timori sulla diffusione della nuova minaccia pandemica.

Il paziente era stato ricoverato lo scorso 23 aprile al ritorno da un viaggio a Dubai: si tratta del primo caso mortale in Francia, anche se un secondo uomo di cinquant'anni sarebbe in condizioni molto gravi, anche se stabili.

Ma il coronavirus ha iniziato a farsi sentire anche nel Vecchio Continente : singoli casi sono stati infatti registrati in Gran Bretagna, Germania, Francia.

E' ancora presto per alzare la soglia di allarme, anche se l'Oms ha aggiunto il coronavirus alla lista di minacce globali. Ma come si riconosce il virus responsabile della Sars? Continua a pag. Leggi anche: Coronavirus, la nuova peste in arrivo.

Guarda: Coronavirus, quotazioni compagnie aeree in calo per timore del contagio. Home Notizie. Andrea Signorelli. Notizie 30 maggio Invia un tweet.

Cervus elaphus canadensis

Coronavirus: i rischi per l'Italia. Potrebbe interessarti anche HuffPost Italia. Condividi TV. Yahoo Notizie.Il primo caso segnalato venne per la prima volta il 24 settembre dal virologo egiziano Dr.

coronavirus, la voce degli esperti sullepidemia in italia

Complica il riconoscimento e la gestione dei focolai epidemici il fatto che non si conosca esattamente come il virus si sia propagato. Il 20 giugnoin Inghilterral'UK Health Protection Agency annuncia la data di una conferenza internazionale con i maggiori esperti della malattia per il 9 luglio successivo. Notevole anche l'aumento di casi tra i lavoratori del comparto sanitario: ai 33 infettati nel periodo aprile marzo se ne sono aggiunti altri In questo stesso mese inoltre, per la prima volta, si sono segnalati casi importati in EgittoGreciaFilippine e Malesia.

Le cause di questo drastico aumento sono sotto investigazione: il prof. Questo fattore non sarebbe spiegabile con motivi di tipo biologico ma piuttosto, secondo alcuni ricercatori, con motivi di tipo culturale, quali la rigida separazione dei sessi proprie della cultura araba purdaholtre all'uso del velo niqab che copre interamente le vie aeree delle donne proteggendole probabilmente dal contagio.

Questi fatti insieme potrebbero aver determinato una trasmissione di tipo asimmetrica, in cui solo gli uomini sono stati esposti mentre le donne sono state, almeno parzialmente, involontariamente "protette" dall'esposizione. Sostiene il Dr. Cauchemez et al. Gli autori dell'articolo sostengono che si possono prevedere tre possibili scenari di diffusione di malattia per un virus zoonotico.

Questi scenari comportano differenti valutazioni e misure di controllo per i rischi di diffusione collegati. La preoccupazione di un episodio pandemico scatenato dalla circostanza del Ramadan delha innescato un dibattito tra gli esperti epidemiologi sulle misure di prevenzione da prendere su scala nazionale per evitare la diffusione e il contagio di popolazioni mai esposte prima al virus.

Robert C. L'immunosoppressione in alcuni pazienti potrebbe giustificare i segni clinici della malattia, e dovrebbe deve essere presa in considerazione come un fattore di rischio; si ipotizza, inoltre, che la malattia abbia un periodo di incubazione di 12 giorni. Nei soggetti ricoverati e trattati in Francia la presentazione clinica iniziale della patologia comprendeva febbre, brividi, mialgiae in un paziente anche diarrea. Tutti i pazienti hanno sviluppato anche insufficienza renale acuta.

Secondo il CDC di Atlanta la malattia respiratoria, quando presente in forma lieve, potrebbe essere solo una parte dello spettro delle manifestazioni cliniche dell'infezione da MERS-CoV, in altri termini le manifestazioni iniziali della infezione da MERS CoV potrebbero non includere, inizialmente, solamente sintomi respiratori.

Coronavirus: i rischi per l'Italia

Il 20 giugno il NEJM pubblica un articolo, [50] a firma di ricercatori della Johns Hopkins Universityche chiarisce alcuni aspetti decisivi per la comprensione della malattia rispetto ai lavori pubblicati in precedenza. I ricercatori concludono, inoltre, sostenendo che: [50]. I campioni biologici provenienti dalle basse vie respiratorie espettoratolavaggio broncoalveolarelavaggio bronchiale o tracheale vanno raccolti insieme al prelievo nasofaringeo per una completa valutazione dei pazienti.

Sono stati sviluppati protocolli biologicamente sicuri per l' immunofluorescenza IFAtuttavia, gli anticorpi contro i betacoronavirus cui appartiene il MERS-CoV sono noti per una reazione crociata con altri dello stesso genere; questo limita il loro uso nelle indagini diagnostiche.

Secondo il Centers for Disease Control and Prevention CDC di Atlanta sono da sottoporre a sorveglianza adeguata i soggetti che abbiano contemporaneamente: [60]. In data 27 giugno l'OMS cambia due raccomandazioni per la diagnosi della malattia sulla scorta delle nuove informazioni acquisite, in particolare: [61].

Secondo il Prof. In data 26 giugno l'azienda di vaccini che aveva fabbricato il vaccino per il virus dell'influenza aviaria H7N9, da l'annuncio, dopo solo quattro settimane dall'allarme dell'OMS, di aver messo in produzione il primo vaccino contro il MERS CoV. Tra le misure riconosciute essere utili alla prevenzione generica dell'infezione respiratoria abbiamo: [69].

Il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie CDC ricorda quali suggerimenti sono utili per prevenire le malattie respiratorie: [17]. Gli esperti non concordano sull'uso preventivo delle mascherine come strumento di prevenzione del contagio nei confronti della MERS.I coronavirus sono virus a RNA che, nell'essere umano, causano infezioni respiratorie lievi, nella maggior parte dei casi, e gravi, solo raramente.

Forniti di capsula e di dimensioni comprese tra gli 80 e i nm, i coronavirus rientrano, insieme ai rhinovirus, ai virus influenzali e ai virus parainfluenzalitra i principali responsabili del raffreddore. Quando infettano l'essere umano, i coronavirus causano solitamente sintomi quali naso che colamal di golatosse, cefalea e febbre.

Non esistono terapie specifiche contro i coronavirus, ma solo rimedi sintomatici; attualmente, peraltro, non esiste nemmeno un vaccino. Le infezioni da coronavirus inducono i sintomi del tipo indicato sul sito del Ministero della Salute: "[ Vi invitiamo a leggere l'approfondimento a proposito del sintomi sul sito ufficiale del Ministero della Salute. Assieme ai rhinovirus, ai virus influenzali e ai virus parainfluenzali, i coronavirus rientrano tra i principali agenti scatenanti il raffreddore.

I coronavirus sono virus che normalmente circolano tra gli animali. Le infezioni risultanti da virus capaci di trasmettersi dagli animali all'essere umano sono meglio conosciute come zoonosi. I coronavirus devono il loro nome al fatto che, al microscopio elettronico, si presentano come una sorta di bulbo frangiato, che ricorda molto una corona regale o la corona solare.

La prima descrizione dei coronavirus risale aldopo che alcuni ricercatori avevano analizzato nei dettagli alcuni casi di raffreddore.

Nel novembrei coronavirus si imposero all'attenzione del mondo, in quanto una loro particolare variante diede avvio, in Cina, a un'epidemia di una nuova malattia infettiva delle vie respiratorie molto aggressiva, denominata SARS o Sindrome Acuta Respiratoria Grave.

I primi casi nel nostro Paese risalgono al 30 di gennaio a Roma: si tratta di una coppia di turisti cinesi che si era spostata da poco dalla Cina. Nello stesso giorno, risultano positivi al test per la COVID anche due anziani residenti in provincia di Padova, sui Colli Euganei; nella notte tra il 21 e il 22, uno dei due muore. Immediatamente dopo la conferma di questi nuovi casi di COVID, il Ministero della Salute italiano ha messo in moto tutte le misure di prevenzione e contenimento dell'infezione, al fine di evitare la diffusione.

I coronavirus sono virus alquanto diffusi nella popolazione umana e, salvo casi particolari come per esempio il coronavirus SARS o il Novel Coronavirusnon destano particolari preoccupazioni.

Per conoscere il tipo preciso di coronavirus che ha infettato un individuo, sono necessari alcuni test di laboratorio sul sangue e sui tamponi naso-faringei. Non esiste alcun trattamento specifico contro i coronavirus e le infezioni che questi ultimi provocano. In genere, a un paziente in buona salute, con una comune infezione da coronavirus, i medici raccomandano di:.

Stando ad alcune rilevazioni, sembra che l'uso dell'ibuprofene e dell'aspirina nelle persone affette da COVID ossia coloro che hanno contratto il coronavirus SARS-CoV-2 peggiori l'infezione in atto, dimostrandosi quindi pericoloso per i pazienti.

Di solito, la reidratazione di un soggetto con un'infezione da coronavirus consiste nell'assunzione di liquidi a base di acquasali minerali e zuccheri.

Come per tutti gli altri coronavirus, anche per il coronavirus responsabile di COVID non esiste una cura mirata. Non esiste alcun vaccino contro i coronavirus. Tra i suddetti comportamenti, rientrano:. L'OMS ha messo a disposizione delle mappe interattive che consentono di selezionare le diverse aree geografiche per conoscere i dati di ciascuna di esse. Il 9 marzoil Governo italiano ha emesso un nuovo decreto per il contenimento e il controllo dell'emergenza epidemiologica da COVID Brevemente, tale decreto estende la cosiddetta Zona Rossa a tutta l'Italia, attuando quindi le stesse disposizioni che erano inizialmente state prese per la regione Lombardia e altre 14 province, distribuite fra Veneto, Emilia Romagna e Piemonte.

Per l'intero territorio nazionale italianoecco le principali misure di contenimento e controllo dell'emergenza COVID che sono riportate nel decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale :. Quali sono quindi i negozi che restano aperti? Ecco un elenco esemplificativo:. Quindi, fate attenzione, non abbiamo previsto nessuna restrizione sui giorni di apertura dei supermercati.

Continueranno a rimanere aperte anche farmacie, parafarmacie, continueranno a venire assicurati i servizi bancari, postali, assicurativi, finanziari.

Assicureremo tutti i servizi pubblici essenziali, ad esempio i trasporti. Rallentiamo il motore produttivo del Paese, ma non lo fermiamo".Sulla base delle informazioni attuali, infatti, sembra che il nuovo coronavirus, a differenza del virus della Sars, non si possa trasmettere facilmente tra le persone.

Lanciata sul portale del Ministero una sezione informativa Faq con domande e risposte sul nuovo coronavirus. Altri articoli in Governo e Parlamento. Cheratosi attinica. Aifa aggiorna nota 95 eliminando principio attivo ingenolo mebutato per rischio insorgenza tumori cutanei. Dl Staminali. Le terapie devono seguire le procedure previste per i farmaci. Dispositivi medici. Debiti PA. Terapie da trapianto devono essere classificate come farmaci.

Rapporto Istat-Iss. Dai dermatologi le linee guida per i cittadini. Scuole di specializzazione. Mur istituisce commissione esperti per verifica rispetto standard. Salute Mentale. Meno personale, posti letto e ricoveri, mentre salgono accessi a Pronto soccorso e spesa per antidepressivi. Il nuovo Rapporto del Ministero della Salute. Tumore al seno. Semi-digiuno a base vegetale possibile alleato delle cure ormonali. Un emendamento al Decreto Rilancio lo estende a tutte le professioni sanitarie.

Lo ha chiesto anche la Commissione nazionale. Decreto Rilancio. QS Edizioni srl P. Tutti i diritti sono riservati - P. Policy privacy.Solo i maschi sono provvisti di palchi spesso impropriamente indicati come cornache vengono cambiati annualmente, di solito a fine inverno. I nuovi palchi appena cresciuti sono ricoperti di pelle e pelo soffici, detti velluto, il quale viene in seguito grattato via dal maschio.

In tutte e tre le sottospecie i maschi presentano una criniera intorno al collo, del tutto assente nelle femmine. I maschi si sfidano fra loro camminando parallelamente l'uno all'altro ed ostentando le proprie dimensioni e forza: se nessuno dei due prevale nettamente sull'altro in questi termini, i due maschi iniziano a combattere scontrandosi con le corna, ferendosi a volte anche in modo grave.

Il periodo di massima potenza di un maschio si ha intorno agli 8 anni. Il maschio dominante fa sentire spesso il suo bramitoche si propaga nelle praterie per molti chilometri.

Possono reggersi in piedi circa mezz'ora dopo la nascita, entrano nel branco dopo due settimane e vengono svezzati completamente in due mesi circa. I vapiti abitano le zone temperate del Nord America e dell'Asia Nordorientale. Gli esemplari attuali discendono da una grossa popolazione stanziata in Beringiauna regione stepposa corrispondente all'attuale stretto di Bering che permise a numerose specie di passare dall' Asia all' America Settentrionale e viceversa.

In Nord America, questi cervi occupano praticamente ogni tipo di habitateccetto la tundrale paludi ed i deserti.

Sono state descritte numerose sottospecie di vapiti: sei del Nordamerica e quattro dell'Asia, nonostante alcuni tassonomi ritengono che si tratti solamente di differenti ecotipi o razze della stessa specie adattatesi alle condizioni ambientali locali mediante piccoli cambiamenti dell'aspetto e del comportamento. Le diverse popolazioni variano tra di loro nella forma e dimensione dei palchi, nelle dimensioni del corpo, nella colorazione e nel comportamento riproduttivo.

Delle sei sottospecie di vapiti diffuse in Nordamerica in tempi storici, ne rimangono solo quattro: quelli di Roosevelt C. Il vapiti orientale C. Le quattro sottospecie diffuse in Asia sono il vapiti dell'Altai C. Valerius Geist, che ha descritto le varie specie di cervo del mondo, sostiene che in tutto vi siano solo tre sottospecie di vapiti: considera sottospecie valide solamente quelle della Manciuria e dell'Alashan, mentre unifica tutte le altre sotto C. Tutte le forme americane sembrano appartenere ad un'unica sottospecie Cervus canadensis canadensis.

Anche le sottospecie cinesi del cervo di MacNeill e del cervo nobile tibetano appartengono ai vapiti e non sono distinguibili l'una dall'altra, tanto da formare probabilmente una singola sottospecie Cervus canadensis kansuensis [12]. In italianoinvece, si usa un nome derivante attraverso l'inglese da una voce algonchina che significa "cervo bianco" [1].

Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento. URL consultato il 24 novembre Wilson e D. Reeder, Cervus elaphus canadensisin Mammal Species of the World.

Coronavirus. La voce dei cittadini di Zavattarello

URL consultato il 4 giugno URL consultato il 4 giugno archiviato dall' url originale il 6 luglio URL consultato il 4 giugno archiviato dall' url originale il 9 marzo Altri progetti Wikizionario Wikimedia Commons Wikispecies. Portale Mammiferi : accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi.


comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

1 2